Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Preferisci parlare con noi?
Chiamaci


Puoi telefonarci,
dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 18:30

+39 0432 530797 +39 338 3900672

Hai già le idee chiare e desideri ricevere un'offerta?


Inserisci la tua richiesta on line

Corsica

Sono disponibili circa 110 barche per il noleggio in quest'area

placehold

Il mare e la costa

La Corsica è un'isola ricca di storia e bellezze naturali che si staglia nel mezzo del Mediterraneo caratterizzata da rilievi montuosi ben visibili anche da lontano. All'interno le montagne raggiungono altezze importanti come il Monte Cinto che supera i 2.700 metri e, siccome l'isola è larga al massimo 120 km,  le coste, specie quella sud-occidentale, sono caratterizzate da spettacolari scogliere a picco sul mare. Altrettanto spettacolari sono le spiagge che caratterizzano la costa orientale. Quasi la metà dell'isola (circa 350.000 ettari) è occupata dal Parco naturale regionale della Corsica, all'interno del quale si trovano molti percorsi escursionistici il che la rende una delle mete preferite dagli appassionati di trekking e mountain bike.
La Corsica si trova al centro del Santuario Pelagos del Mammiferi Marini del Mediterraneo, una grande area di mare protetta tra Italia e Francia dove vivono tutte le specie di cetacei che popolano il Mediterraneo.

STORIA
Le prime tracce di insediamenti umani risalgono al 9.000 a.c., più o meno in coincidenza della civiltà nuragica della Sardegna.
Nei secoli è stata soggetta ad innumerevoli invasioni da parte delle più svariate popolazioni costiere, il che ha costretto le popolazioni autoctone a cercare rifugio tra le impervie montagne sviluppando in particolare la pastorizia.
Pur essendo parte della Francia dal 1768, la Corsica conserva una importante eredità culturale italiana ed un indomito spirito di indipendenza.

Corsica: itinerari proposti

Come Arrivare/Documenti


La Corsica è raggiungibile:

  • via mare: esistono molti traghetti che collegano la costa tirrenica italiana (Genova, Livorno, Piombino, Civitavecchia) e francese alla Corsica. I principali porti dove attraccano i traghetti sono Bastia, l'Ile Rousse, Calvi, Ajaccio, Propriano, Porto Vecchio e Bonifacio. Principali compagnie di navigazione: Corsica linea, La Meridionale, Moby, Corsica e Sardinia Ferries, Blunavy
  • via aerea: i principali aeroporti in Corsica sono: Ajaccio, Figari, Bastia e Calvi, ma ci sono pochissimi voli diretti dall'Italia. Solo Air Corsica collega Roma ad Ajaccio e Bastia con 2 voli alla settimana durante il periodo estivo. Le compagnie low cost Ryanair, Easyjet, Vueling e Eurowings raggiungono la Corsica ma con almeno uno scalo intermedio in Europa.

Per noleggiare una barca in Corsica la patente nautica non è obbligatoria, a condizione che disponiate della competenza necessaria e di una solida esperienza che dovrete autocertificare all'imbarco.

placehold

Porti e Marine


Ci sono circa una ventina di Porti e Marina distribuiti lungo le coste della Corsica. I prezzi sono molto variabili, per un 12 metri in agosto vanno dai 30 euro a notte di Port Taverna, ai circa 70 euro a notte di Macinaggio,  fino ad arrivare a 250 euro a notte dell'isola di Cavallo.
Numerosi anche gli ecologici "campi boe", nella baia di Santa gioulia, ad esempio, l'ormeggio per un 12 metri in luglio ed agosto costa 30/40 euro a notte.

Il Clima


Il clima della Corsica è di tipo mediterraneo con inverni miti e moderatamente piovosi ed estati calde e secche. L'entroterra risente ovviamente dell'altitudine, la temperatura si abbassa di molto ed aumentano le precipitazioni. In luglio ed agosto lungo la costa le temperature minime medie si aggirano sui 15 ° mentre le massime medie sono di 30°. La piovosità in estate è molto bassa. Tutta la regione è molto ventilata, in particolare la costa occidentale.

Venti dominanti:

  • Libeccio: quando il tempo è stabile questo vento compone la brezza di mare mattutina per ruotare verso maestrale nel pomeriggio. In presenza di una depressione nel Mediterraneo nordoccidentale le libecciate possono essere molto violente a causa del lungo fetch e superare i 30 nodi. Il libeccio viene annunciato da nubi basse verso occidente che si muovono velocemente ed un brusco abbassamento della pressione atmosferica.

  • Maestrale: è il vento principe della Corsica che si instaura quando un anticiclone di origine atlantica tenta di entrare nel bacino del Mediterraneo, in questa situazione il vento si incanala nella valle del Rodano per poi riversarsarsi violentemente nel Golfo del Leone provocando burrasche forza 8/9 che in rari casi possono raggiungere anche forza 10/11. Il Maestrale si può formare anhe dopo il passaggio di una depressione sul Mediterraneo occidentale. Il primo segnale dell'arrivo del Maestrale è un ripido innalzamento della pressione atmosferica.

  • Scirocco: può creare moto ondoso importante soprattutto nella parte sud orientale della Corsica.
placehold

Non "solo mare": la gastronomia


La cucina corsa, pur avendo subito l'influenza du quella francese ed italiana, è davvero unica e molto saporita.
Famosissimi sono i salumi di maiale e di cinghiale, tra questi ricordiamo il figatellu (salsiccia di fegato) ed il fromage de tete (cervello di maiale condito in vari modi). I salumi insieme al brocciu (formaggio bianco e morbido, simile alla ricotta) compongono la charcuterie, il tipico antipasto corso.
Tra i piatti a base di carne da non perdere l'agnello corso arrostito a fuoco lento ed il cinghiale in casseruola.
Inutile dire che troverete un'ampissima varietà di pesce e frutti di mare, dovete assolutamente assaggiare la bouillerbasse, una fantastica zuppa di pesce (scorfano, triglie, gallinella e grongo) servita con la salsa rouille a base di olio d'oliva, peperoncino, pane grattugiato e zafferano.
il dolce tipico è il fiadone, uno sformato di brocciu e limone.